Leggende-Racconti

Leggende-Racconti · 06. aprile 2018
I Cilentani, ma non solo, amano raccontare storie o leggende che sono, in alcuni casi, fondamenta della nostra cultura e, negli anni, queste storie sono entrate a far parte del nostro patrimonio. Le grandi narrazioni di eventi sacri o profani sono stati descritti per migliaia di anni in ogni paese, in ogni borgo e villaggio, indipendentemente dalle sue dimensioni.
Leggende-Racconti · 05. aprile 2018
Così i bambini di Piaggine gridavano, correndo dietro ad un monaco cappuccino del convento della SS. Trinità di Piaggine, che si vantava di aver aiutato a scacciare Lucifero dal Paradiso, servendosi della coda di una cipolla e di una pianta di scarola. Per questa impresa, era chiamato Frà Scarola. Il Frate era anche un ottimo contadino: il suo orto nel convento era sempre pieno di verdura, anche nei periodi di carestia.

Leggende-Racconti · 27. giugno 2017
Era il mese di maggio, ma il mare era in grande tempesta. Una nave a vela spuntò al largo della Licosa per cercare di scampare nel porticciolo del Fico nei pressi di Acciaroli. I marinai furono soccorsi dalla gente del luogo; ma dovendo proseguire il viaggio al più presto e per alleggerire la nave e per ringraziare i soccorritori
Leggende-Racconti · 28. aprile 2017
Quante volte da piccoli ci è stato fatto, dai papà, dalle mamme o dai nonni il gioco di stringere il nostro naso tra le nocche e far finta di staccarlo. Ecco una fiaba, raccontatami da bambino che mi ha sempre stupito ascoltandola. Narra di tre fratelli poveri che uno alla volta vanno al servizio di un Signore di Omignano

Cilento Reporter - Racconti davanti al fuoco
Leggende-Racconti · 18. novembre 2016
C’era una volta… nel leggere e nell’udire questa frase si torna tutti bambini, col pigiama, sotto le coperte oppure davanti al focolare con le nostre nonne e mamme dispensatrici di fiabe e favole diletto di tante serate per le quali della TV si poteva fare a meno. Ma perché le fiabe e le favole hanno un ascendente così forte? Quali sono le loro origini? Iniziamo con un distinguo necessario: la favola parla di animali antropomorfi che mettono a nudo i nostri vizi e le nostre virtù al...
Leggende-Racconti · 23. settembre 2016
Il Cilento, un territorio ricco di storia, di cultura, di tradizioni, del buon mangiare, ma anche ricco di “cunti”, intrisi di misteri tra favola e leggenda, come quella che, nella frazione Licusati del Comune di Camerota,

Leggende-Racconti · 15. luglio 2016
Ancora oggi, si narra di un signorotto Cilentano che passando per Monteserra in groppa al suo cavallo, seguito dal suo baldo servitore in groppa ad un asino, con il chiarore della luna piena, scorse in lontananza una fanciulla, che a piedi percorreva la loro stessa strada. Raggiunta, si fermarono chiedendole se avesse bisogno di aiuto o di un passaggio fino al paese più vicino. La fanciulla accettò l’offerta e salì sul cavallo, ma dopo pochi minuti, giunti ad un bivio chiese
Leggende-Racconti · 05. luglio 2016
Nel paese di Acquavena vi è una Chiesa chiamata della Madonna Potentissima costruita nel XVI secolo dopo che una delle due leggende che vado a raccontarvi, portò la popolazione a venerarla. La prima storia racconta di un pastore che portando al pascolo i suoi buoi, un giorno si accorse che questi scomparivano, preoccupato, pensò ad un furto da parte di un

Leggende-Racconti · 28. giugno 2016
Secoli fa, i Saraceni, arrivati dal mare con una corposa flotta di navi, si impadronirono di Agropoli e del territorio circostante. Il comandante, capo della flotta che aveva portato con se la sua unica figlia Ermegalda, non tardò a proclamarla regina
Leggende-Racconti · 18. febbraio 2016
Eduardo De Filippo ha scritto “Questi fantasmi!” nel 1945, in pieno dopoguerra, intendendo rappresentare tutte le incertezze e paure di un Paese distrutto che deve ricominciare da capo una nuova vita. Racconta Eduardo "ho dichiarato sempre che si tratta di una tragedia moderna perché c'è la capitolazione di tutti i sentimenti, la distruzione di tutti i poteri morali di

Mostra altro