Cultura

Cultura · 29. maggio 2018
Più la scopro e più me ne convinco: il Cilento è ricco di bellezze e tesori, con innumerevoli cose da vedere, borghi ed architetture da scoprire! Non credo di essere il solo che, da bambino, si è appassionato alle vicende di Don Chisciotte e la sua proverbiale quanto eufemistica battaglia contro i mulini a vento
Cultura · 30. novembre 2017
A “Muzzarella co a' Mortedda” è parte di una antica tradizione Cilentana, dettata dall’esigenza, da parte di antichi pastori, di trasportare il formaggio dalle montagne, dove nei periodi di bella stagione, si portavano a pascolare gli animali, alla pianura e destinarli poi alla vendita o alla consumazione personale. Novi Velia, alle pendici del Monte Gelbison era ed è l’area maggiormente caratterizzata

Cultura · 25. novembre 2017
Era il 1915, lei si chiamava Donna Cecilia De Stefano Manfredi, godeva meritatamente la più alta stima da parte dei cittadini Agropolesi per le sue prodigiose e benefiche attività svolte, non solo nell’ambito cittadino. Prima guerra mondiale, molti dei nostri conterranei sono stati chiamati alle armi , molti sono partiti per il fronte con le poche cose che essi, a quel tempo, possedevano. Qui l’intuito della nobildonna che prendendo carta e penna
Cultura · 08. novembre 2017
Cilento, terra di arte e di artisti, culla della cultura e di culture millenarie. Stupendi borghi intrisi di tradizioni e di storia, dove, ad ogni angolo di strada, monumenti, antiche chiese, castelli, palazzi,musei e siti archeologici di ogni epoca, rapiscono lo sguardo. Da Paestum a Velia, da Centola a Roscigno, si respira nell’aria il fascino

Cultura · 08. giugno 2017
Molto diverse erano gli “assemblaggi” familiari di una volta, insieme con una coppia di coniugi vivevano spesso i figli con le proprie mogli e rispettivi figlioli e talvolta se questi ultimi erano già in età di essere sposati anche i figli dei figli. La donna anziana della casa, di solito la suocera, governava questo impero dando prova di abilità, di competenza amministrativa e qualche volta di tatto. Oltre ai consanguinei, vivevano a volte, nella stessa casa, parenti meno prossimi che per un m
Cultura · 30. marzo 2017
Il Cilento, ieri come oggi, è sempre stato un territorio ricco di acqua. Elemento primario per la sopravvivenza di un popolo ma anche una “comodità”, visto che la totalità dei paesini, soprattutto quelli dell’interno, un refolo d’acqua

Cultura · 06. maggio 2016
Il sole è ormai tramontato su quella che poteva essere l’indipendenza del Cilento da Salerno, renderla ormai una provincia a se stante non è più un sogno ma un, ahimè, dolce ricordo. Con il calare il sipario sull’ente Provincia, voluto dal Governo Renzi non è più un argomento. Ma la velleita’ di essere indipendenti, in noi Cilentani vi è sempre stata. Era l’ottobre del 1955 ed una rigogliosa ed appena sbocciata Acciaroli, bramava la voglia di indipendenza Municipale. Questo raccontava...
Cultura · 28. settembre 2015
Il castagno ha sempre rappresentato, per le popolazioni Cilentane, una grande risorsa. I suoi frutti costituivano un alimento ad alto contenuto energetico e di facile conservazione, mentre il suo legno alimentava i focolari durante l'inverno.