Attualità · 17. ottobre 2017
Perché le persone vivono più a lungo nell’Italia meridionale rispetto alla Svezia meridionale? Questo si sono chiesti un gruppo di ricercatori scientifici Svedesi che hanno deciso di avviare uno studio sulla ormai ben nota “longevità Cilentana”. Con a capo uno dei più importanti ricercatori Svedesi, il prof. Olle Melander, Vice Direttore del Dipartimento
Opinioni · 26. settembre 2017
Un’altra estate è finita, un lungo periodo di riposo per tanti (non tutti) è giunto al termine. Come al solito,la bella stagione in questa mia terra, è proba di eventi, manifestazioni e festini vari, alcuni interessanti di pregio e lustro per il territorio, altri invece si dimostrano il solito sbandierare a destra e a manca delle possibilità che insistono sul territorio e poco vengono “sfruttate”..bla..bla..bla….
Ricette Cilentane · 25. settembre 2017
Lavare e sbucciare sia il limone che il mandarino,cercate di prendere solo la buccia priva della parte bianca( e' molto amara ),lavate il rametto di rosmarino. Mettere questi tre ingredienti in pezzetto di tela bianca,legate a formare un sacchetto. Mettere 1 L di acqua in una casseruola capiente ed unitevi il sacchetto degli odori con il limoncello. Portate ad ebollizione in maniera molto lenta in modo che gli aromi possano rilasciare
Cucina · 20. settembre 2017
Ingr.per 6 persone 3 Sfoglie fresche pronto forno 500 gr circa Broccoli già cotti 6 filetti di Rana Pescatrice 12 fettine sottili di Speck Grana grattugiato 200 gr Pane grattugiato q.b Sale e Pepe q.b. Buccia di Limone grattugiata Procedimento Lessare per 2 minuti le sfoglie in acqua salata, questo passaggio agevolerà l'arrotolamento successivo. Mettere le sfoglie su un canovaccio ad asciugare,spolverate con del grana grattugiato, aggiungete i broccoli precedentemente sbollentati e saltati in...
Ricordi · 13. settembre 2017
Domenica da lupi, finalmente piove, non c'è altro da fare che guardare la TV. Girovagando fra i canali, in questo periodo zeppi di sport, per me poco interessante o film di terzo ordine, ho avuto la fortuna di imbattermi nel segnale di una televisione regionale che trasmetteva “Ieri,Oggi e Domani”, film di Vittorio De Sica, premiato con l’oscar ed interpretato dalla Loren e Mastroianni. Ho sempre amato quel film, dove si raccontano vari episodi di una vita che accomuna nel tempo i due protagonis
Reflussi · 07. settembre 2017
Pochi di voi avranno avuto modo di vedere in questi anni quello che, tra la fine degli anni 90 e l’inizio del nuovo millennio, fu definito un’ eccellenza per il territorio Cilentano essendone l’unico: “Il Centro recupero rapaci e fauna selvatica” del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni ubicato nel Comune di Sessa Cilento. Inaugurato nel lontano 1994
Cucina · 06. settembre 2017
Lavate tutte le verdure e tagliatele a strisce larghe, lasciando intera solo la cipolla, l’aglio ed il mazzetto di odori. Tagliate la cotenna e la pancetta a grossi pezzi; metteteli in una pentola con le costine, la cipolla, l’aglio, il mazzetto aromatico ed un pizzico di sale; aggiungete 1,5 l di acqua portate ad ebollizione
Attualità · 28. agosto 2017
Ma chi è lo Chef Gerardo Del Duca che spesso ci propone i suoi piatti, con espressa dedica al nostro territorio? Nato nel 1971 in una modesta famiglia di operai, secondogenito di 5 figli, quattro maschi ed una femmina. Il destino, ha voluto che la sua nascita fosse condivisa con quella che poi sarebbe stato
Ricette Cilentane · 21. agosto 2017
500 gr di farina 3 cucchiaio di zucchero rasi 3 uova intere 1/2 bicchiere di olio di oliva 2 cucchiai di vermouth bianco 3 dl circa di vino bianco secco Buccia grattugiata di 1/2 limone Zucchero a velo Olio di girasole per la frittura Crema pasticcera bianca Crema pasticcera al cioccolato Procedimento Impastate la farina con gli altri ingredienti e il vino, fino ad ottenere un impasto simile a quello della pasta all'uovo. Lasciate riposare l'impasto per circa 1 ora coperta con un canovaccio in...
Ricordi · 26. luglio 2017
La lunga notte del pane cominciava intorno a mezzanotte con la preparazione dell’impasto. Ricordo che mia Mamma, prelevava dalla cassa di legno la farina occorrente e la versava nella madia. Con un contenitore di legno, capace di contenere fino a quattro chili, prelevava trenta chili di farina di grano tenero, cinque chili di farina di grano duro e le mischiava. Dopodiché faceva un grande buco al centro, un cratere

Mostra altro