· 

Cavatielli Cilentani

Un altro piatto dell'antica tradizione della cucina del Cilento. Così preparavano le nostre nonne, le nostre mamme quello che era ed è tutt'ora il primo piatto di un buon pranzo domenicale.

Ingredienti

500 gr di farina

300 ml circa di acqua calda

800 gr di carne di maiale

800 gr di passata di pomodoro

aglio

cipolla di Vatolla

olio Dop Cilento

sale

cacio ricotta del Cilento

Preparazione

Preparare i cavatielli versando la farina a fontana sulla spianatoia, incominciare a versare un po’ d’acqua nella cavità centrale ed impastare poca farina per volta. Continuare a versare acqua e ad aggiungere farina fino ad esaurimento, fino ad ottenere un impasto uniforme e lavorabile.

Lavorare energicamente con le mani. La farina non assorbe sempre la stessa quantità d’acqua, quindi è difficile dare con precisioni le dosi esatte. Coprire la pasta con un canovaccio e farla riposare per circa 10 minuti.

Infarinare la spianatoia, prendere dei pezzetti di pasta, lavorarli fino a ricavate dei cilindretti di mezzo centimetro di spessore, quindi tagliare pezzetti di circa un centimetro. Premere con il dito indice/medio, il cilindretto tirandolo sulla spianatoia e rigirandolo su se stesso, ottenendo così i cavatielli.

Preparare il sugo mettendo in una pentola l’olio e soffriggere l’aglio, la cipolla e il peperoncino con la carne di maiale tagliata a cubetti di 3-4 cm di lato circa. Quando la carne è ben rosolata, aggiungere il pomodoro passato.

Al primo bollore abbassare il fuoco e far cuocere per circa 2 ore.

A parte, cuocere i cavatielli in abbondante acqua salata, scolarli, adagiarli in un piatto di portata e condirli con il ragù e abbondante cacio e ricotta.

Buon Appetiito !!!!

 

di Redazione CilentoReporter.it

Condividi

Potrebbe interessarti anche........