Farfalle con la Bietola

Oggi presento un piatto, fatto con erba povera, rustica e bella da vedere che ha proprietà antianemiche, rinfrescanti e diuretiche, cibo povero del Cilento che fu.

La Bietola.

Essa ha veramente molte qualità: si coltiva bene sia in vaso che in giardino, le sue foglie sono sempre dolci anche durante l’estate, non monta subito a seme, continua a produrre foglie fino alle prime gelate e lo straordinario colore delle sue coste, la rendono particolarmente adatta ad abbellire il balcone o il giardino’.

Tollera una vasta gamma di condizioni climatiche (anche il vento e le intemperie) e suoli, ma vuole annaffiature regolari e un terreno libero da erbe infestanti.

 

Ingredienti per 4 persone

 

  • 300 gr di farfalle
  • 1 mazzetto di bietole (erbette novelle)
  • 25 gr di uvetta, 25 gr di pinoli, 40 gr di formaggio di capra
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva Dop Cilento
  • sale, pepe q.b.

 

Ammorbidite l'uvetta lasciandola in acqua fredda per alcuni minuti. Lavate le foglie delle bietole e tritatele grossolanamente. 

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo scaldate tre cucchiai di olio in una padella e fate rosolare per qualche minuto l' erbette, i pinoli e l'uvetta strizzata.

Trasferite le farfalle scolate al dente nella padella del condimento.

Fatela saltare per pochi istanti, aggiungete una macinata di pepe e servite con il formaggio a parte!

Buon appetito !

 

di: Piera Savino   seguimi sulla mia pagina Facebook

Cilento Reporter - Cucina del Cilento

condividi